Notizie dai Club: Pasqua in TUNISIA

04/02/2021
Per Informazioni Contattare 1Camper aps - Mauro 3384593947 - Mail: info@1camper.it

Venerdi 26 marzo 2021 Civitavecchia o Palermo

Tunisi Arrivo al porto di Civitavecchia 3 ore prima della partenza. Imbarco alle ore 19:00. Notte in cabina privata vista mare.
Sabato 27 marzo 2021 La Goulette – Borj Cedria Km 30
Arrivo al porto di Palermo 3 ore prima della partenza. Imbarco alle ore 11:00. Sbarco nel porto di La Goulette alle ore 23:00. Formalità doganali e partenza per il nostro campeggio. Pernotto in campeggio a Borj Cedria (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Domenica 28 marzo 2021 Borj Cedria – Bizerte Km 110
Oggi iniziamo la nostra avventura attraverso la Tunisia , ma prima di partire ci verrà offerta da l'agenzia VTCC una prima colazione di benvenuto, durante la quale verranno date tutte le spiegazioni del grande tour in Tunisia che inizia oggi. Dopo partiremo con i camper con destinazione Bizerte, che ha tutto il fascino di una piccola, tradizionale e accogliente città tunisina. Visiteremo il vecchio porto, i bordi del canale, il suo porto turistico "Marina Sport Nautique" e il suo mercato giornaliero. Ma prima di raggiungere la città di Bizerte, ci fermiamo al sito archeologico di Utica che era un contatore cartaginese fondato dai Fenici tre secoli prima della fondazione di Cartagine. Non puoi immaginare che prima il sito fosse sul mare ma il mare si ritirò (per una distanza di 12 km) e la città con il suo porto perse importanza. Ora ci sono solo poche tombe puniche. Quindi i romani costruirono una città sullo stesso sito. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Bizerte (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Lunedi 29 marzo 2021 Bizerte – Tabarka Km 170
Al mattino riprenderemo il nostro viaggio, questa volta verso la città di Corailles e quindi Tabarka. Lungo la strada visiteremo la riserva naturale di Ichkeul. Il lago Ichkeul e l'omonima montagna che sono classificati come parco naturale patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questa riserva naturale ospita uccelli, alcuni dei quali appartengono a rare specie di rapaci, bufali, sciacalli e altri animali. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tabarka (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Martedi 30 marzo 2021 Tabarka Km 0
La giornata di oggi sarà dedicata alla visita della città di Tabarka famosa fin dall'antichità. Fu la necessità di uno scalo per il grande commercio Fenicio a fondare il sito di Thrabaca. Ma fu sotto il dominio romano che conobbe la sua crescita attraverso l'esportazione di prodotti in marmo, sughero, cereali, olio d'oliva e minerarie. Nel XVI secolo, Carlo V fece dono della città ai Genovesi che vi costruirono a difesa una fortezza e ne svilupparono la pesca e il commercio del corallo. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tabarka (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Mercoledi 31 marzo 2021 Tabarka – Dougga Km 160
Oggi trasferimento in camper verso Dougga, li visiteremo due importanti siti archeologici che segnano la storia romana in Tunisia. Il primo sarà il sito di Bulla Regia, che nel 46 aC dopo la sconfitta con i romani del re di Numidia JUBA il suo regno da primo fu annesso da parte di Roma che lo organizzo in una nuova provincia , in seguito ricevette lo status privilegiato di oppidum liberum, che al re sconfitto permise di mantenere il suo territorio, le sue tradizioni e la sua organizzazione la politica purchè riconoscesse la sottomissione a Roma. La seconda visita sarà a Dougga antica città, Thugga il suo antico nome, è la più maestosa città della Tunisia e la meglio conservata del Maghreb. Le sue rovine si trovano su una collina, a 600 metri sul livello del mare e si sviluppa su 25 ettari, in una zona fertile, nel nord della Tunisia. E’ caratterizzata da una raffinata architettura e corretta urbanistica che organizza le varie zone, con anfiteatro, campidoglio, foro, le terme, tombe, templi, case di lusso e sistema di drenaggio dell'acqua. Tutti questi resti riflettono una storia che porta le impronte della civiltà Numidia, punica e romana. La sera, verrà offerta una cena a base di "cinghiale" presso il ristorante dell'hotel. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Dougga (Elettricità: No – Acqua: No – Scarico: No).
Giovedi 1 aprile 2021 Dougga – Le Kef Km 80
Di buon mattino partenza per una nuova destinazione, la vicina città di Le Kef Cirta, che visiteremo. Il suo antico nome era Numide che significava “tagliare a dadini il tempo “una città tempio e importante centro di pellegrinaggio da tutto il nord Africa. In epoca bizantina la città fu dotata di edifici religiosi e fortificazioni che lo rendono uno dei luoghi più importanti del paese. Le Kef è famosa per la sua Qalaa (fortezza), la sua medina, la basilica di San Pietro e il suo mausoleo di Sidi Bou Makhlouf. Pernotto in campeggio a Le Kef (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Venerdi 2 aprile 2021 Le Kef – Tozeur Km 340
La mattina prendiamo la strada con i nostri camper per la città di Tozeur. Passeremo attraverso il sito archeologico di Sbeitla, mito e storia Sufetula . Sbeitla oggi, è una delle "città d'oro" dell'Africa romana - bizantina. Ci accoglierà un arco trionfale che è stato costruito all'ingresso orientale della città, vedremo il foro e la zona commerciale,che sono dominati da tre templi del Campidoglio, il centro religioso della città. Per scoprire gli edifici ancora visibili: case, forum, templi, terme, Porta Trionfale, teatro, etc. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tozeur (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Sabato 3 aprile 2021 Tameghza – Chebika – Mides Km 140
Oggi faremo un circuito in camperche partirà e tornerà a Tozeur, sarà una giornata fra palmeti , oasi e cascate. Tameghza è una bellissima oasi lungo un canyon ricca di fonti d’acqua pulita che escono fuori dalla montagna formando ruscelli che scorrono nel canyon fra cascate e bellissimi giochi d’acqua, insomma un bel posto per rinfrescarsi e camminare a piedi nudi lungo il fiume. Chebika è un villaggio berbero, arroccato tra le montagne, era una volta un posto di difesa romana sull'asse di Tebessa. Parte delle scene del deserto del film “Il paziente inglese”sono state ambientate nel canyon di Mides che dispiega incredibili strati di roccia stratificata modellata dall'erosione e dall'andamento impetuoso dell'uadi. Le pareti di pietra di un bellissimo colore ocra e rosa, enfatizzano il paesaggio nel momento del tramonto, rendendo ancora più forte il contrasto tra la nuda roccia e i magri mazzi di vegetazione, palme o acacie. Sulla via del ritorno verso Tozeur, camminate fino al souk settimanale di Tozeur. I souk in Tunisia (mercato settimanale) sono un must della tradizione tunisina e ricchi di storia. Vivaci e colorati, offrono l'utile e l'inedito, il tesoro o l'oggetto antico. Nonostante i cambiamenti e l'evoluzione delle modalità di acquisto dei tunisini, i souk mantengono sempre una notorietà intatta e soprattutto un luogo privilegiato soprattutto tra le modeste categorie sociali per l'atmosfera che vi regna e soprattutto per i buoni affari che queste persone possono fare. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tozeur (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Domenica 4 aprile 2021 Oung Jmal – Nefta – Tozeur Km 0
Oggi lasceremo i nostri camper a riposo e faremo un’escursione in 4x4 di mezza giornata nel deserto tunisino. Passeremo da Nefta che è la più deliziosa delle oasi, che in antichità era l'antico Aggasel Nepte romani. Non è un caso che questi luoghi hanno ispirato un gran numero di registi: che vi hanno girato i loro films:"Il paziente inglese" qui girato in parte, il famoso film "Star Wars" le cui scenografie sono state costruite nel deserto e ancora oggi visitabili. Nel pomeriggio visitiamo il museo Dar Cherait dove scopriremo scene di vita quotidiana, rappresentate da modelli di cera vestiti con costumi tradizionali. Così si può scoprire una cucina, un hammam, una cerimonia di nozze o anche studenti che frequentano le lezioni in una scuola coranica. La sera, una cena in occasione della Pasqua vi sarà offerta. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tozeur (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Lunedi 5 aprile 2021 Tozeur Km 0
Al mattino, scopriamo la città di Tozeur che è la perla e la capitale del Jerid, si trova nel cuore di una delle più famose oasi nel mondo. La città di Tozeur è sorta e si è integrata sulla vecchia città di Thusuros, che era un importante centro sulla strada romana che da Biskra portava a Gabes. Tozeur è ubicata nel deserto del Sahara ed è stata un importante centro di commercio carovaniero trans-sahariana, le sue costruzioni basati sull’utilizzo dei mattoni pieni è tipica della regione del Djerid.
Nel pomeriggio, trasferimento in carrozza trainata da cavalli per la visita Chak Wak Park che offre un viaggio nel tempo e nello spazio. La visita non è solo una passeggiata nell'oasi, ma piuttosto una lettura nel libro aperto della storia dell'umanità e dei segreti della natura e la scoperta delle meraviglie della storia della creazione del mondo, dell'umanità, delle civiltà e delle religioni monoteistiche e politeiste. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tozeur (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Martedi 6 aprile 2021 Tozeur – Douz Km 130
Oggi continuiamo il nostro viaggio attraverso il deserto tunisino per raggiungere una nuova destinazione: Ksar Ghilane. Appena usciti da Tozeur, passeremo vicino al famoso Chott Jerid, il più grande lago salato della Tunisia con un'area di circa 5.000 km². Quindi raggiungiamo la città di Douz, questa piccola città sulla riva sud-est di Chott El Jerid, è la terra dei beduini. Sin dai tempi antichi la loro attività principale è la coltivazione di palme da dattero, l’allevamento dei cammelli e dromedari . Le oasi intorno a Douz sono splendide e il suo souk è bellissimo.
In serata, ci spostiamo in taxi in un ristorante tipico sotto le palme di Douz per una cena specialità della regione sotto la tenda beduina. Godetevi il vostro pasto. Pernotto in campeggio a Douz (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Mercoledi 7 aprile 2021 Sabrya Km 0
Oggi al mattino, un autobus ci porterà nel deserto per gustare un pranzo, specialità beduina con animazione. Ritorno al campeggio Douz alla fine del pomeriggio. Pernotto in campeggio a Douz (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si). Giovedi 8 aprile 2021 Douz – Ksar Ghilane Km 150 Tappa di trasferimento nel profondo sud della Tunisia; questa volta a Ksar Ghilane. Pomeriggio libero nel piccolo palmeto del villaggio. Pernotto in campeggio a Ksar Ghilane (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Venerdi 9 aprile 2021 Ksar Ghilane Km 0
Ksar Ghilane è una piccola oasi nel sud della Tunisia, lungo l'erg orientale del deserto del Sahara. L'oasi è ombreggiata da palme da dattero ed è irrigata da una sorgente termale calda, dove volendo si può fare il bagno sia in estate che in inverno. Oltre l’oasi ai suoi margini si estende le dune di sabbia del Sahara a perdita d’occhio, osservando questo panorama si è colpiti da una sensazione di benessere anche se non c'è molto da vedere, tranne la sabbia, il silenzio e l’immenso... e in questo modo che è il fascino del deserto riesce ad ammaliare il visitatore. Un tour in dromedario seguito da un pranzo compreso al campeggio per visitare il Forte romano, che è stato utilizzato anche come prigione dall'esercito francese durante l’occupazione del paese. Pernotto in campeggio a Ksar Ghilane (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Sabato 10 aprile 2021 Ksar Ghilane – Tataouine Km 140
Tappa di trasferimento a Tataouine (noto anche come Foum Tataouine) che è una delle più pittoresche città del sud-est della Tunisia. Circondata da montagne da cui si scorgono gli ksour, fortezze, una volta usati per ripararsi dal invasori e dalle razzie le materie prime essenziali dei villaggi, come cereali, olio di oliva, legumi secchi ...importantissime per la sopravvivenza e gli scambi commerciali dei villaggi stessi. Il suo bellissimo souk Lunedi e Giovedi è uno dei più pittoreschi della Tunisia, che noi visiteremo. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tataouine (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: Si).
Domenica 11 aprile 2021 Regione di Tataouine Km 0
Oggi faremo un’escursione di un giorno in autobus nella regione di Tataouine, inizieremo con Chenini che è un villaggio troglodita berbera nel sud della Tunisia. E 'dominata da un Ksar cittadella, o Kalâa, arroccato su una collina a circa 500 metri sul livello del mare, il villaggio di Chenini è organizzato con varie costruzioni atte a conservare e proteggere le riserve di cibo e di beni di valore. Il suo minareto bianco, una volta servito come punto di riferimento per le carovane, che arrivavano da ogni parte trasportando merce di scambio. Il vecchio villaggio di Douiret è costituito da abitazioni rupestri scavati nella montagna la cui cima rocciosa porta il Ksar (cittadella) purtroppo ormai in rovina. Douiret è un sito storico importante che ha ospitato in passato una società rurale tradizionale berbera di montagna. I suoi ksour, le sue grotte e le abitazioni ghorfas e il suo paesaggio desertico di montagna offrono un fascino seducente, vastità calma e una vista spettacolare. Qui potremo vedere le case a volta adobe risalente al XV secolo, a Ksar Ouled Debbab, 15 minuti a sud-ovest della città di Tataouine . Qui oltre le abitazioni vedremo delle costruzioni similari di forma, ma più grandi di dimensioni, questi sono i granai detti ghorfa, tutto questo racchiuso in una città fortificata. Ksar Ouled Soltane, che si trova a sud est di Tataouine, è uno dei più imponenti Ksour della Tunisia. Questo Ksar ha la particolarità di avere un secondo cortile, risalente al XIX secolo, che si estende oltre il primo costruito nel XV secolo o giù di lì. Ha quindi il numero record di 400 celle di stoccaggio delle riserve alimentari, chiamati ghorfas, che si sviluppa su quattro o cinque livelli. Durante il tour, pranzeremo in uno splendido ristorante a Chenini. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Tataouine (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: Si). Lunedi 12 aprile 2021 Tataouine – Djerba Km 150 Tappa di trasferimento a Djerba sulla strada romana attraversando il vecchio ma sempre efficiente ponte romano. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Djerba (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: Si).
Martedi 13 aprile 2021 Djerba Km 0
Oggi visiteremo, con bus, l’isola di Djerba la cui storia si perde nella notte dei tempi, dotato di un’affascinante costa che dà all’isola un'aria languida e suggestiva, Djerba offre al visitatore varie possibili attività a cui tutti possono attinge a volontà, sport, relax e scoperta di mare. Djerba stupisce i visitatori con la sua dolcezza e l'impostazione celeste, che affascinò il leggendario Ulisse durante la sua odissea. All'inizio, Guellala, il villaggio di vasai. Tutti i suoi abitanti sono impegnati in questo antico mestiere, vasi, brocche, caraffe sparsi lungo l'unica strada, alcuni sono di colore argilla, altri sono di bianco abbagliante. Quindi, visiteremo la sinagoga di La Ghriba che si trova nella periferia meridionale di Houmt Souk (capitale dell'isola), un tempio ebraico VI secolo aC J-C, che per importanza il secondo del giudaismo nel mondo. Un pranzo vi sarà offerto durante la visita di Houmt Souk. Il pomeriggio, continuiamo la nostra visita verso Djerba Explore Park è un villaggio e un parco dedicato al patrimonio e alla cultura dell'isola, l'arte islamica e... e ai coccodrilli. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Djerba (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: Si).
Mercoledi 14 aprile 2021 Djerba – Matmata Km 170
Questa mattina lasceremo in camper l’isola di Djerba questa volta utilizzeremo il traghetto e una volta arrivati in terra ferma raggiungeremo il villaggio di Toujane dominato dalle rovine del suo ksar, il villaggio è tutt’ora abitato da berberi. Questo villaggio è composto da case costruite in pietra a secco, con molte terrazze dalle quali si gode di un panorama mozzafiato sulla pianura che si estende fino al mare, a Toujane le donne tessono ancora bellissimi tappeti kilim. Dopo pranzo libero, ripartiremo in camper nella direzione della nostra destinazione del giorno Matmata, la città di Matmata fu fondata da una tribù berbera del Marocco, che proveniva dal Temzit. Oltre la tranquillità e la splendida vista del plateau con lo stesso nome, Matmata è nota per la sue case troglodite scavate direttamente nei fianchi della montagna. Lo scopo delle case scavate nelle montagne fu perché all’epoca le tribù bellicose e razziatrici degli Hilali che provenivano dall’Egitto, invasero e devastarono tutti i villaggi tunisini della zona in questo modo per difendersi le popolazioni residenti si rifugiarono nelle montagne e fondarono l'attuale Matmata. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Matmata (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Giovedi 15 aprile 2021 Matmata – Mahdia Km 310
Trasferimento a Mahdia. Prima di arrivare a Mahdia, andiamo a El Jem, con il suo Colosseo che è la più grande rovina del Maghreb. L’imponente costruzione non è mai stato utilizzato per quello che era stato costruito, infatti i Vandali ad occuparlo sono arrivati troppo velocemente, poi gli arabi e poi Banu Hilal, in questo modo l'anfiteatro non fu mai completato, in seguito fu trasformato in fortezza dai bizzantini. Attualmente nel suo museo possiamo ammirare superbi mosaici dell’epoca romana.
Nel pomeriggio, scopriremo il glorioso passato di Mahdia che è stata la prima capitale dei califfi Fatimidi nel X secolo. Il fascino della zona deriva dal color zaffiro del mare, dalle sue belle spiagge, la sua medina dove sono tuttora espletate attività artigianali di tessitura in lane e particolari tessuti di seta. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Mahdia (Elettricità: No – Acqua: No – Scarico: No).
Venerdi 16 aprile 2021 Mahdia – Monastir Km 60
Al mattino, partenza in camper per Monastir: Piccola città con una ricca storia, in cui bei monumenti antichi sono integrati oggi in una pianificazione urbana moderna, Monastir ha molte risorse per sedurre il visitatore. Visiteremo la sua medina, la sua Ribat (fortezza) a partire dall'ottavo secolo e il mausoleo dell'ex presidente Bourguiba. In serata, tutti al ristorante "Le Pirate" che ci inviterà al suo tavolo per condivide le sue scoperte culinarie. Saremo i benvenuti in un ambiente sublime, circondati da figuranti pirati che saranno lì per servirti e farti assaporare i loro tesori più saporiti specialità culinarie: pesce e pesce in un'atmosfera rilassante e amichevole. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Monastir (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Sabato 17 aprile 2021 Monastir – Kairouan Km 70
Oggi facciamo una deviazione per visitare la città di Kairouan. Ci apparirà affascinante, accogliente, segreta Kairouan che è uno dei gioielli del patrimonio tunisino. L'ex capitale degli Emiri Aghlabide, è adagiata vicino a una regione austera di steppe e ricca di memorie storiche e di monumenti. Kairouan è conosciuta nel mondo per l'artigianato dei tappeti infatti molte donne svolgono a casa o in piccoli laboratori la tessitura del famoso tappeto. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Kairouan (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Domenica 18 aprile 2021 Kairouan – El Kantaoui Km 70
Partenza al nostra destinazione del giorno El Kantaoui. El Kantaoui Marina che è un porto turistico, costruita secondo uno stile architettonico arabo-andaluso, con vicoli, archi, piazze, case ad incastro, negozi, ristoranti e caffè. Pernotto in parcheggio sorvegliato a El Kantaoui (Elettricità: No – Acqua: No – Scarico: Si).
Lunedi 19 aprile 2021 Sousse Km 0
Oggi ci trasferiremo a Sousse con un treno turistico o con Taxi da El Kantaoui.
Sousse è la terza città del paese, Sousse la "Perla del Sahel", è antica, fondata dai Fenici, Hadrumetum si sviluppò rapidamente e arrivo ad essere la terzo città puniche, dopo Cartagine e Utica. Visiteremo la sua Medina, il suo Ribat, le Catacombe, Kasbah, etc. Pomeriggio libero. Pernotto in parcheggio sorvegliato a El Kantaoui (Elettricità: No – Acqua: No – Scarico: Si).
Martedi 20 aprile 2021 El Kantaoui – Kelibia Km 200
Tappa di trasferimento in camper a Kelibia. Le spiagge di Kelibia hanno la sabbia bianchissima e la più bella della Tunisia. Fort Kelibia, maestoso, domina la città, il porto e le spiagge di El Mansura. Costruita dai Bizantini nel sesto secolo, è stata parzialmente ridisegnata dagli spagnoli e dai turchi. Vale veramente la pena una visita, apprezzeremo la vista panoramica e magari ci sarà la possibilità di andare a rilassarsi nella caffetteria della fortezza. Pernotto in parcheggio sorvegliato a Kelibia (Elettricità: No – Acqua: Si – Scarico: No).
Mercoledi 21 aprile 2021 Kelibia – Borj Cedria Km 120
Oggi ritorneremo in camper a Nabeul e sulla nostra strada, visiteremo le grotte di Hauaria. In questo sito ci sono le cave di arenaria di epoca punica del VII e VI secolo aC, ma forse più intensamente sfruttate in epoca romana. La pietra estratta veniva usata in antichità, nella costruzione delle città costiere e nei loro principali monumenti, in particolare nella capitale Cartagine. Pernotto in campeggio a Borj Cedria (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Giovedi 22 aprile 2021 Grande Tunisi Km 0
Oggi faremo un’escursione in autobus nella regione di Tunisi con pranzo in ristorante compreso. Per prima cosa visiteremo il museo del Bardo che ospita la più grande collezione di mosaici e oggetti antichi provenienti dalla preistoria tunisina fino ai primi anni del secolo scorso. Poi, ci dirigiamo verso la città di Tunisi, classificati Patrimonio Internazionale dell'Umanità dall'Unesco nel 1981, la sua pittoresca medina che è stata costruita nel VII secolo. Li vedremo Ezzeitouna Moschea, la Moschea Youssef Dey, prima moschea ottomana costruita nel 1616, il mausoleo Tourbet el-Bey, il centro di Arte e Tradizioni Popolari Dar Ben Abdallah, i profumieri di mercato Souk el-Attarine, il souk el-Berka, specializzata in gioielleria, Essakajine souk, specializzata in pelletteria, Souk el Blat, noto per le piante medicinali, Souk El Leffa: tappeti e abiti tradizionali. Dopo pranzo, scopriremo il sito archeologico di Cartagine che fu fondata dai Fenici di Tiro nel 814 Ac. divenne rivale di Roma per il dominio del Mediterraneo occidentale nel IV secolo aC. Nel tardo pomeriggio, andremo a Sidi Bou Said per ammirare una delle baie più belle del mondo. Pernotto in campeggio a Borj Cedria (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Venerdi 23 aprile 2021 Nabeul – Yasmine Hammamet Km 130
Oggi visiteremo la città di Nabel che è la città dei ceramisti, delle aranci e delle bouganville. La ceramica è sempre stata praticata in Nabeul in quanto i romani o forse anche di epoca punica ne producevano ... Oggi i ceramisti producono ceramica smaltata e ceramica porosa, in molteplici forme e vi applicano innumerevoli tecniche che la rendono unica del suo genere. Quindi, ci trasferiremo in camper verso il porto di imbarco ,ma durante il tragitto visiteremo la città di Hammamet e la tomba di Bettino Craxi. Continueremo verso Yasmine Hammamet che è una località turistica integrata, fiorita, illuminata e animata. Pernotto in campeggio a Borj Cedria (Elettricità: Si – Acqua: Si – Scarico: Si).
Sabato 24 aprile 2021 Borj Cedria – Tunisi Km 30
Questa mattina, delle delizie tunisine vi saranno offerte prima della nostra partenza al porto d'imbarco. Verso le 15:00, continuiamo il nostro percorso fino al porto di La Goulette. Notte in cabina privata vista mare.
Palermo Traversata marittima con scalo a Palermo. Scarico nel porto di Palermo alle ore 13:30 e BENTORNATI A CASA..
Notte in cabina privata vista mare.
Lunedi 26 aprile 2021 Civitavecchia Scarico nel porto di Civitavecchia alle ore 07:45 e BENTORNATI A CASA.

Numero di partecipanti: Minimo 5 camper / Massimo : 15 camper
Durata del viaggio: 32 giorni Km totali in Tunisia: 2760
VIAGGIO IN CAMPER PASQUA IN TUNISIA:  Viaggio Marzo 2021: Dal 26/03/2021 al 26/04/2021
QUOTE DI PARTICIPAZIONE:
 Dal Porto di Civitavecchia:
 Tariffa per un equipaggio di 1 adulto e 1 camper (≤ 9m): € 1 720
 Tariffa per un equipaggio di 2 adulti e 1 camper (≤ 9m): € 2 710
 Tariffa per la terza adulto a bordo: € 870 / adulto
 Tariffa per un bambino (-12 anni) a bordo: € 530 / bambino
 Tariffa peloso a bordo: € 150 / peloso
 Dal Porto di Palermo:
 Tariffa per un equipaggio di 1 adulto e 1 camper (≤ 9m): € 1 540
 Tariffa per un equipaggio di 2 adulti e 1 camper (≤ 9m): € 2 470
 Tariffa per la terza adulto a bordo: € 720 / adulto
 Tariffa per un bambino (-12 anni) a bordo: € 490 / bambino
 Tariffa peloso a bordo: € 95 / peloso
LA QUOTA COMPRENDE:
Il costo del viaggio della nave: Civitavecchia o Palermo / Tunisi / Civitavecchia o Palermo
Pernottamenti in Traghetto (Cabina privata vista mare): 3 (Civitavecchia) o 2 (Palermo)
Pernottamenti in Camper : 28 Rifornimento acqua ed elettricita secondo disponibilità
Guida nazionali ed equipe d'assistenza VTCC durante tutto il circuito
 Incluso nel prezzo, tutti gli ingressi e tutte le visite ai siti e musei come da programma
Pasti compresi : 10 1. Prima colazione di benvenuto a Borj Cedria 2. Cena a base di "cinghiale" a Teboursouk 3. Cena di Pasqua a Tozeur 4. Cena in tenda beduina a Douz 5. Pranzo al deserto di Sabrya 6. Pranzo a Ksar Ghilane 7. Pranzo a Chenini 8. Pranzo a Djerba 9. Cena specialità di pesce a Monastir 10. Pranzo a Grande Tunisi
 Escursioni varie: 9
1. Veicoli 4x4 a Nefta 2. Trasferimento in Carrozza a Tozeur 3. Trasferimento in Taxi a Douz 4. Bus a Sabrya 5. Dromedario a Ksar Ghilane 6. Bus a Tataouine 7. Bus a Djerba 8. Trasferimento in Treno turistico o Taxi a Sousse 9. Bus a Grande Tunisi
LA QUOTA NON COMPRENDE:  Extra e mance  Parcheggi o campeggi quando indicato "sosta libera"  Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli menzionati nel paragrafo "La quota comprende"  Eventuali escursioni con mezzi locali eccedenti quelli menzionati nel programma  Tutto ciò che non è riportato alla voce "La quota comprende"  Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
PER INFORMAZIONI:  Imbarco di Civitavecchia il 26 marzo 2021 alle ore 19:00 (Nave GNV)  Imbarco di Palermo il 27 marzo 2021 alla ore 11:00 (Nave GNV)  Imbarco di Tunisi il 24 aprile 2021 alle ore 23:00 (Nave GNV)