News: GIORNATA INTERNAZIONALE DEL TURISMO

20/09/2017
GIORNATA INTERNAZIONALE DEL TURISMO 27 settembre 2017
Giornata mondiale del turismo, eventi e idee per viaggi sostenibili

 
Il turismo rappresenta il 10% del prodotto interno lordo mondiale e garantisce un posto di lavoro su dieci (Getty Images)
Istituita dalle Nazioni Unite il 27 settembre del 1979, quest’anno la sede principale dell’evento è a Doha in Qatar.
Responsabilità e sostenibilità i temi che caratterizzeranno questa nuova edizione
Il 27 settembre si celebra il 38esimo anniversario della Giornata mondiale dedicata al turismo, istituita dalle Nazioni Unite nel 1979.
Quest’anno l’evento è commemorato a Doha, in Qatar e ha come tema il turismo sostenibile come strumento di sviluppo.
Decine gli appuntamenti in tutto il mondo per celebrare un settore in continua crescita che rappresenta il 10% del prodotto interno lordo globale e un lavoro su dieci nel mondo.
Un settore in espansione
Negli ultimi 60 anni il turismo ha sperimentato una continua espansione e diversificazione, diventando uno dei settori economici più importanti al mondo. Secondo i dati delle Nazioni Unite, gli arrivi turistici internazionali, a livello globale, sono cresciuti da circa 25 milioni di persone nel 1950 a quasi 1,2 miliardi nel 2015. Allo stesso tempo, anche i ricavi generati dal turismo sono passati da due miliardi di dollari nel 1950 a 1260mila miliardi nel 2015. Il settore rappresenta il 10% del prodotto interno lordo mondiale e garantisce un posto di lavoro su dieci a livello globale. Le stime dicono che il turismo potrebbe continuare a crescere in media del 3,3% ogni anno da qui al 2030. Questa crescita esponenziale a partire dalla seconda metà del 21esimo secolo è anche dovuta al riconoscimento del diritto alle vacanze nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, che ha portato a migliori condizioni di lavoro in diversi Paesi e all’innovazione tecnologica che ha abbassato il costo dei trasporti, in particolare quello aereo, aumentando così i viaggi internazionali. La crescita del settore turistico, certificata dai numeri, ha inoltre resistito a sfide impegnative come la crisi economica globale, disastri naturali e pandemie, mostrando una notevole capacità di adattamento.
Turismo sostenibile come strumento di sviluppo
L’edizione 2017 si svolgerà a Doha, in Qatar, e avrà come tema il turismo sostenibile in quanto strumento di sviluppo che tenga conto degli impatti economici, sociali e ambientali sia attuali che futuri. In questo senso, le risorse andrebbero utilizzate in maniera ottimale nel pieno rispetto delle industrie e delle comunità ospitanti. L’obiettivo del turismo sostenibile, come si legge anche sul portale delle Nazioni Unite, dovrebbe essere quello di combattere la povertà, proteggere l’ambiente e migliorare la qualità della vita dei soggetti coinvolti. Il turismo può contribuire alle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: quella economica, quella sociale e quella ambientale, creando posti di lavoro e opportunità commerciali.