News: A.C.T. ITALIA FESTEGGIA A PARMA I 75 ANNI DI ATTIVITA’

21/09/2015
Vogliamo farvi partecipi di quanto Unionturismo ha pubblicato per la nostra manifestazione a Parma in occasione del Salone del Camper in cui abbiamo festeggiato il nostro 75° anniversario. Ringraziamo Unioturismo per l’attenzione.
 

I CAMPEGGIATORI A.C.T. ITALIA FESTEGGIANO A PARMA I 75 ANNI DI ATTIVITA’.
“Settantacinque anni e li dimostra tutti in termini di storia, esperienze sul territorio, battute d’arresto e traguardi prestigiosi dal 1940 ad oggi”.
L’Acti (Associazione campeggiatori turistici d’Italia) guidata dal Presidente Pasquale Zaffina ha spento d’un fiato le 75 candeline sabato scorso a Parma tra le mura imbandierate della sala Barilla all’interno del Salone del Camper, presenti una nutrita schiera in rappresentanza dei Club affiliati  e il premier mondiale dei turisti all’aria aperta Joao Alves Pereira,  presidente della Fédération Internationale de Camping, Caravanning et Autocaravanning (F.I.C.C.).
A pesare i carati dell’Acti (il primo in Europa) ci ha pensato il Consigliere anziano Camillo Musso (88 anni di turismo in movimento) che da buon veterano è da tempo al lavoro per un libro di dati e memorie di prossima pubblicazione.
Va detto che l’Acti riunisce in Italia centinaia di Club di campeggiatori un tempo armati di piccozze e “canadesi” ed oggi di confortevoli camper (nel primo semestre di quest’anno le vendite sono aumentate del 15% rispetto al 2014).
“L’Acti – ha ricordato Zaffina – darà sostegno e concreti contributi operativi al pellegrinaggio da Roma a Parigi promosso dalla Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario (Focsiv).
 Il lungo viaggio svolto in trenta tappe in altrettanti Comuni dalla fine si settembre agli inizi di dicembre precede la Conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento del clima”.
E’ stata anche l’occasione per arricchire il palmares  dei “Comuni accoglienti” che hanno dotato i loro territori di funzionali aree di sosta. Questi sono stati insigniti della Bandiera Gialla.
Premiata la città di Curtatone di Mantova; ha ritirato il premio il Sindaco Carlo Bottani.
Ed eccoci al “Libro d’Oro” dell’Acti con new entry di esperti e benemeriti del turismo fra cui Gian Franco Fisanotti e Vincenzo Ceniti, rispettivamente presidente nazionale  e segretario generale dell’ Unionturismo.
Gran finale all’insegna della buona musica eseguita dal quartetto d’archi di giovani promesse del Conservatorio di Santa Cecilia guidati al pianoforte dal maestro Roberto Galletto.
Tutti in piedi  per l’inno ufficiale dell’Acti su musica dello stesso Galletto (testi di P. Zaffina, R. Bevilacqua e R. Galletto) che a chiare note ricorda:  “Del Paese siam scudieri, del turismo cavalieri”